Configurare “/etc/fstab” per partizioni ntfs in Ubuntu

Probabilmente molti di voi avranno un sistema dual boot con Ubuntu (ad es.) e Windows. Di conseguenza avrete la necessità di condividere (almeno) una partizione tra i due sistemi operativi. Come molti di voi sapranno, Windows formatta gli HD con un file system proprietario: NTFS. Linux è in grado di leggere e scrivere su questo file system grazie ad un apposito driver che si chiama “ntfs-3g“. Purtroppo però, appena terminata l’installazione del sistema, tale driver non è propriamente configurato. Vediamo di seguito come risolvere il problema.

Innanzitutto apriamo il file che contiene le configurazioni delle partizioni montate nel sistema:

sudo gedit /etc/fstab (sostituite "gedit" con "kate" se usate kubuntu)

Vi si aprirà un file di testo simile a questo:

# /etc/fstab: static file system information.
#
# Use ‘blkid -o value -s UUID’ to print the universally unique identifier
# for a device; this may be used with UUID= as a more robust way to name
# devices that works even if disks are added and removed. See fstab(5).
#
# <file system> <mount point>   <type>  <options>       <dump>  <pass>
proc            /proc           proc    nodev,noexec,nosuid 0       0
# / was on /dev/sda8 during installation
UUID=8232ff8f-4f09-4103-81b0-7d111ad03266 /               ext4    errors=remount-ro 0       1
# /home was on /dev/sda9 during installation
UUID=7b5e3855-c878-42f8-8561-0afa3d3a3b4a /home           ext4    defaults        0       2
# /media/backup was on /dev/sda6 during installation
UUID=0474D862151FE420 /media/backup   ntfs defaults,nls=utf8,,umask=007,gid=46 0       0

Ora dovrete individuare la riga che contiene il punto di mount della partizione (ntfs) che vi interessa condividere. Supponiamo che sia “/dev/sda6” montata in “/media/backup”, come nel mio caso qui sopra.

Per poter usufruire a pieno di tale condivisione, dovete apportare 2 modifiche alla riga:

  • sostituire “ntfs” con “ntfs-3g
  • aggiungere a “defaults,nls=utf8,,umask=007,gid=46”, la dicitura “uid=1000“.

Alla fine dovreste ottenere una cosa come questa:

# /media/backup was on /dev/sda6 during installation
UUID=0474D82151FE420 /media/backup   ntfs-3g defaults,nls=utf8,uid=1000,umask=007,gid=46 0       0

Il parametro “uid=1000” segnala al sistema il fatto che il proprietario di quel punto di mount (partizione) sia l’utente che ha l’id n° 1000, cioè il primo utente creato in fase di installazione del sistema (per verificare l’id del vostro utente, andate in “Sistema → Amministrazione → Utenti e gruppi”, selezionate il vostro nome utente, cliccate su “impostazioni avanzate” e poi aprite il tab “avanzate”). Il fatto che i proprietari della partizione siate voi, vi permetterà di creare file e di poterli spostare nel cestino relativo al vostro account.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Linux, Ubuntu e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...